Come imballare piatti e bicchieri per un trasloco?

Come imballare piatti e bicchieri per trasloco, uno dei momenti più critici di tutta la movimentazione. Quando si arriva ad imballare i piatti e i bicchieri è necessario prestare particolare attenzione che non si rompano. Siamo arrivati tutti al momento critico, durante un trasloco o uno spostamento di stanza, in cui avevamo diversi prodotti fragili e non sapevamo come spostarli.

Ma ci sono diverse soluzioni. Prima di iniziare, dotatevi di scatole di medie dimensioni. Ancora meglio, se vi è possibile, acquistate dei divisori in cartone per bicchieri.

Avrete inoltre bisogno di: carta da imballaggiogiornaliasciugamani o tessuti morbidi. Se utilizzate i giornali come imballaggio, ricordatevi che l’inchiostro potrebbe attaccarsi al vetro o ai piatti. Dunque, prestate attenzione quando andrete a scartarli. Se avete tutto il materiale sopra specificato, si può pensare di traslocare da soli o, per aver la certezza che tutto vada per il verso giusto, affidarsi ad una ditta come Tuttotraslochi.

1. Preparare la scatola

Come vi avevamo anticipato, usate principalmente scatole di dimensioni medie. Non usare mai scatole di dimensioni grandi in quanto diventerebbero troppo pesanti e difficili da muovere. Le scatole di medie dimensioni possono essere trovate in vari negozi o su internet. In caso di trasloco con un azienda, come con TuttoTraslochiil servizio è incluso sempre nel preventivo.

Se si utilizza la carta, sia essa da imballaggio o di giornale, accartocciarne alcuni fogli, in modo da coprire il fondo della scatola. Accartocciando la carta si otterrà un’imbottitura sufficiente a proteggere i bicchieri dall’impatto con il fondo e a proteggere i bicchieri in caso di caduta accidentale della scatola.

Se utilizzate asciugamani o lenzuola, assicuratevi di avere uno strato abbastanza spesso sul fondo per proteggere il contenuto dagli urti.

Nei vostri mobili avrete probabilmente bicchieri, tazze e tazzine di tutte le dimensioni. Suddivideteli in dimensioni simili per facilitarne l’imballaggio. Se avete bicchieri o tazze che si incastrano l’uno nell’altro, è più facile imballarli.

Se avete bicchieri di plastica, oltre a quelli di vetro o ceramica, potreste avere un vantaggio nell’imballaggio. Alcuni dei vostri bicchieri più fini e delicati potrebbero essere della misura giusta per essere inseriti in bicchieri o tumbler di plastica più grandi. In questo modo si ottiene un ulteriore livello di protezione contro gli urti durante il trasloco.

Se avete dei calici, separateli e preparate una scatola appositamente pensata per loro. Ricordatevi che è importante che lo spazio vuoto intorno ai calici sia riempito. Evitate di usare la carta da giornale ma usate il pluriball.

Divisi i bicchieri, pensiamo ai piatti. Questa volta non si divide per dimensione ma per qualità: i piatti in ceramica dovranno essere in una scatola diversa rispetto ai piatti in porcellana. Potete utilizzare la carta o i giornali per separare i singoli piatti tra di loro.

2. Come avvolgere i bicchieri

Come imballare il vetro

Incartate e imballate sempre per primi i bicchieri più grandi e pesanti. Questi andranno posizionati sul fondo della scatola e i bicchieri più leggeri andranno sopra.

Su una superficie piana e pulita, stendete una pila di carta o di asciugamani sul tavolo o sul bancone. Prendete un bicchiere o una tazza e posizionatelo in un angolo della pila di carta o di asciugamani. Cominciate ad arrotolare il bicchiere o la tazza e, mentre rotola, infilate le estremità della carta o dell’asciugamano nell’apertura del bicchiere. Avvolgere fino a coprire completamente il bicchiere.

Con i bicchieri che si possono incastrare, ripetere l’operazione con due bicchieri avvolti per volta.

Come organizzare la scatola dei bicchieri?

Se ti affidi ad una ditta, come Tuttotraslochi, penseremo noi all’imballo e al successivo carico e scarico. Così avrai la certezza che i tuoi bicchieri arrivino sani e salvi fino alla destinazione.

Se invece vuoi fare il trasloco in modo autonomo, avrai da seguire i prossimi punti:

  1. Prima i bicchieri pesanti: I bicchieri pesanti faranno da base per quelli più leggeri. Andranno adagiati sul fondo della scatola.
  2. Risparmia spazio: I bicchierini da caffè o da amaro sono ideali per risparmiare spazio: incastrali e coprili con la carta.
  3. I calici: I calici devono essere in una scatola appositamente creata. Negli spazi tra i calici è importante mettere del pluriball onde evitare possibili rotture accidentali.
  4. Attenzione ai bordi: I bordi superiori dei bicchieri sono molto fragili. non metteteli mai a contatto a nudo ma sempre rivestiti.
  5. Mezzo: Dovrai avere un mezzo che possa trasportare tutte le scatole. Verifica la presenza di noleggi di furgoni nelle vicinanze.
  6. Assicurazione: Cosa succede se si rompe qualcosa? È sempre bene avere un assicurazione temporanea attiva. 
Contattaci per informazioni

3. Come avvolgere i piatti

Imballare i piatti

I piatti, rispetto ai bicchieri, sono molto più semplici da avvolgere e imballare durante un trasloco.

Per prima cosa, suddividete il materiale di porcellana da quello di ceramica. I piatti in ceramica dovranno seguire questa logica:

  1. Dividere i piatti fondi, i piatti piani e quelli da dessert.
  2.  Suddividerli con un pezzo di carta tra di loro. Imballare con il pluriball.
  3. Coprire il fondo della scatola con della carta e inserirli in ordine.

  Per i piatti e le stoviglie in porcellana, vi consigliamo di usare un asciugamano o un telo morbido a dividere le varie stoviglie. A seguito, imballate la piramide con del pluriball e chiudetelo con del nastro adesivo.

4. Chiudi e preparati al trasloco

Sul come imballare piatti e bicchieri dovresti oramai essere un esperto. Ma come puoi rendere ancora più efficiente il tuo trasloco?

  1. Inizia a sballare in ordine: riprendi le scatole in mano, se hai seguito i passi precedenti avrai suddiviso correttamente piatti e bicchiari e riuscirai a metterl idove ti serve.
  2. Controlla le scatole: controlla sempre che le scatole siano ancora chiuse correttamente. Altrimenti, rinforza i lati prima di aprirle.
  3. Ricicla: avrai tanta carta e pluriball da smaltire. Riciclale correttamente o ri-utilizza il tutto per evitare di inquinare!
  4. Controlla eventuali danni: a volte capita che si scheggino i bicchieri o i piatti. Controlla sempre.
  5. Pulire le stoviglie: i piatti e i bicchieri potrebbero avere polvere residua o essere sporchi di inchiostro: lavali prima di metterli nel loro posto definitivo..
Richiedi un preventivo per trasloco

Con questo si conclude la nostra guida su come imballare piatti e bicchieri per trasloco.

Se hai dei dubbi, o vuoi farti aiutare da un professionista, puoi contattare Tuttotraslochi richiedendo un preventivo, sia per il trasloco che per utilizzare i nostri magazzini come deposito di appoggio.

Contattaci

Richiedi il tuo preventivo gratuito

Lasciaci i tuoi dati e sarai ricontattato immediatamente. Un nostro consulente ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno, indicandoti come poter ricevere in breve tempo e a titolo gratuito un preventivo sul tuo trasloco.

Grazie ai nostri professionisti non incorrerai ad imprevisti alcuni il tuo trasloco potrà essere definito davvero come “un gioco da ragazzi”!

Compila il form

Trasloco
  • Partenza
  • Arrivo
  • Contatti